Categorie
approfondimento

Errore 102 Xiaomi M365 e M365 Pro

Da qualche settimana ho ricevuto sempre più segnalazioni da molti di voi di un misterioso errore 102 di Xiaomi M365 e Xiaomi M365 Pro. In questo articolo – guida ti spiego rapidamente le cause e, ovviamente, come fare per risolvere l’errore 102. Non ti preoccupare, ti anticipo che è una cosa molto banale!

Errore 102 Xiaomi M365 e M365 Pro come risolvere cosa fare

Errore 102 Xiaomi Mi M365 e Pro: Le cause

Mi avete spesso segnalato come causa dell’errore 102 l’aggiornamento ufficiale. E’ vero, questo errore si presenta infatti molto spesso dopo aver effettuato l’ultimo aggiornamento del monopattino elettrico.

Successivamente all’ultimo aggiornamento soprattutto sugli Xiaomi più nuovi, alcuni utenti hanno segnalato un errore 102 (CODE=102)

Come risolvere l’errore 102 di Xiaomi M365 e Pro

Passiamo rapidamente alla soluzione, visto che sono sicuro che avrai voglia di provare subito il tuo monopattino elettrico!

Per risolvere l’errore 102 di Xiaomi M365 e Pro tutto ciò che devi fare è riavviare sia il telefono che il monopattino.

Lo so, sembra banale, ma è così. Questo errore è infatti dovuto ad una incompatibilità che si va a generare tra il vecchio firmware e l’app Xiaomi Mi Home. Può capitare che l’app ufficiale non riesca a leggere correttamente il monopattino a causa di alcuni “file residui”. Con il riavvio di entrambi i dispositivi pulisci i file residui e potrai connetterti ed usare il tuo monopattino!

A proposito, vuoi andare più veloce?😉

Se il riavvio del monopattino elettrico e del tuo telefono non avesse risolto il problema, quello che devi fare è rivolgerti all’assitenza (qualora tu fossi ancora in possesso della garanzia), oppure comprare una dashboard nuova

Ora sai come risolvere il misterioso error 102 di Xiaomi M365 e M365 Pro. Spero che questo articolo ti sia stato utile!

Categorie
guida

Guida al Bonus Monopattino Elettrico: Come Richiederlo e Spenderlo

Da settimane ormai il bonus era stato annunciato e oggi, finalmente, sappiamo tutti i dettagli. In questo articolo ti voglio proporre una guida facile e completa sul bonus monopattino elettrico: ti spiegherò come richiedere il bonus – incentivo del monopattino elettrico e ti darò qualche consiglio per trovare il monopattino elettrico perfetto per te, se non l’hai ancora deciso. Iniziamo subito con la guida completa sul bonus monopattino elettrico aggiornata a lunedì 18 maggio 2020!

Guida al Bonus Monopattino Elettrico: Come Richiederlo e Spenderlo dettagi istruzioni

La fonte di questo articolo è il sito ufficiale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Prima di iniziare con la guida vediamo rapidamente alcune delle FAQ più frequenti sul bonus

A quanto ammonta il bonus incentivo? Il bonus incentivo coprirà il 60% dell’importo del tuo monopattino elettrico fino ad un massimo di 500 euro coperti. Ciò significa che acquistando un monopattino da 600 euro, dovrai pagare solo 240 euro!

Perchè il Governo incentiva i monopattini elettrici? Il motivo è semplice: chi si muove in monopattino lo fa individualmente, quindi non corre il rischio di contagiarsi prendendo i mezzi pubblici, luogo ad elevato rischio di contagio. Inoltre, i monopattini elettrici sono molto ecologici! 🍃

Come posso fare domanda del bonus? Leggi questa guida! 😉

Il bonus scade? Si, la scadenza del bonus è fissata per il 31 dicembre 2020

Come fare domanda per richiedere il bonus monopattino elettrico

Vediamo innanzitutto quali sono prima i requisiti e poi le modalità d’accesso al bonus incentivo ribattezzato mobilità alternativa.

Requisiti del bonus monopattino elettrico

I requisiti per l’accesso al bonus sono solo ed esclusivamente i seguenti

  • maggior età
  • essere residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia o nei Comuni con popolazione superiore a 50 mila abitanti
  • essere cittadini italiani

Non è presente alcun requisito di reddito particolare per l’accesso o l’esclusione dal bonus monopattini.

Retroattività del Bonus e Scadenza

Ottime notizie anche per chi ha comprato il monopattino dopo il 4 maggio 2020: il bonus monopattino elettrico è retroattivo e se hai conservato le prove d’acquisto (fattura o ricevuta) potrai usufruire anche tu del bonus!

Il bonus monopattini ha una scadenza, infatti l’incentivo scadrà il 31 dicembre 2020, ma è consigliato non aspettare l’ultimo momento per fare richiesta.

Modalità di Richiesta del Bonus Incentivo monopattini: Istruzioni

Per quanto riguarda la richiesta, essa dovrà esser fatta in via digitale tramite il sito del Ministero dell’Ambiente. A brevissimo (entro 60 giorni) sarà disponibile un portale d’accesso attraverso il quale potrai richiedere il bonus. Per richiedere il bonus avrai bisogno solamente dei seguenti documenti:

  • SPID: identità digitale
  • Prova d’acquisto (fattura o ricevuta) dell’acquisto del monopattino elettrico che hai già comprato
  • alternativamente dovrai selezionare quale prodotto vorrai acquistare (tra bici, monopattino elettrico e bici elettrica) e confermare la generazione del buono digitale che ti consentirà di aver subito diritto allo sconto non appena acquisterai il monopattino

Per quanto riguarda i tempi di emissione del bonus, il bonus sarà emesso immediatamente sotto forma di buono digitale (identificato da un codice univoco) nel caso in cui tu non abbia ancora acquistato il monopattino.


Bonus Monopattino Elettrico: Come Spenderlo (bene!)

Eccoci finalmente al dunque, hai ritirato il bonus e sei pronto a comprare il tuo nuovo monopattino! Ora ti spiegherò in breve come potrai spendere ovvero usare il bonus, e poco più sotto ti darò qualche prezioso e personale consiglio sul monopattino da acquistare 😉

Come Spendere il Bonus Monopattino Online e Offline

Al fine di spendere il bonus dovrai recarti da un fornitore autorizzato. I fornitori autorizzati saranno tutti i rivenditori online e offline di monopattini elettrici come Amazon, Unieuro, Mediaworld e il piccolo negozio di bici della tua città.

Per utilizzare il Bonus dovrai semplicemente fornire il tuo codice univoco ottenuto dal portale dopo aver scelto il tuo prodotto. Il venditore procederà in autonomia a sottrarre al totale il 60% e a chiederti il saldo del solo restante 40%.

Per quanto riguarda come spendere il bonus monopattini elettrici su Amazon, presto sarà disponibile inserire il codice alfanumerico del bonus monopattino direttamente in fase d’acquisto nel carrello, prima del pagamento.

Se non conosci il mondo dei monopattini elettrici, probabilmente ti troverai di fronte ad una valanga di modelli diversi, e potresti essere indeciso sul monopattino perfetto per te. Ma fortunatamente sei su Elettricosmart, e io ho preparato per te un breve riassunto sui monopattini migliori, in modo da aiutarti a scegliere quello più adatto a te.

Tra i migliori monopattini elettrici sul mercato abbiamo:

Xiaomi Mi M365: M365 è il monopattino più famoso e più venduto al mondo. Ha un’ottima ammortizzazione e ottimi freni, ma a causa del piccolo motore ti consiglio di utilizzarlo solo su percorsi pianeggianti.

Con il bonus, su Amazon lo paghi davvero poco: solo 139 euro!

Xiaomi Mi M365 Pro: evoluzione di M365, la versione pro porta molti miglioramenti tra i quali:

  • display LCD che mostra molte più informazioni
  • motore più potente, maggior velocità massima e più accelerazione
  • nessun problema a sorpassare salite con pendenza fino a 16-18%

Si tratta di uno dei miei monopattini preferiti, e con questo bonus lo puoi avere a meno di 200 euro! Nel momento in cui scrivo è terminato su Amazon ma sarà disponibile quanto prima. Puoi già piazzare l’ordine.

Ninebot ES1: ES1 di Ninebot by Segway è un ottimo monopattino “entry-level”. Ninebot ha studiato questo monopattino per tutti coloro che non hanno mai provato un monopattino elettrico, e desiderano solo un piccolo veicolo per muoversi tra casa, lavoro, Università, negozi , eccetera. E’ un ottimo monopattino in rapporto al prezzo pagato, ma attento/a: non è assolutamente adatto alle strade in salita. Guarda Ninebot ES1 su Amazon

Guida al Bonus Monopattino Elettrico: Come Richiederlo e Spenderlo ninebot es1

Ninebot ES2: Mi piace definire ES2 il “monopattino perfetto per tutti“. E’ un monopattino solido, ben costruito, con tante funzioni interessanti e adatto veramente a tutti: ragazzi e adulti. La sua velocità massima è pari a 30km/h (anche se ti ricordo che è legale solo raggiungere i 20!).

Ninebot ES2 è uno dei monopattini preferiti dagli Italiani per sfrecciare in città: 25km di autonomia in soli 12 kg di peso. Ottimo! Guarda Ninebot ES2 su Amazon

Guida al Bonus Monopattino Elettrico: Come Richiederlo e Spenderlo ninebot

Ninebot G30 MAX: G30 Max è senza dubbio il top della categoria. E’ un gioiellino della tecnologia, sicuramente in monopattino più tecnologicamente avanzato finora.

Vale assolutamente il prezzo che si paga: G30 Max è capace di diventare il tuo prossimo compagno di viaggio urbano preferito. Il potente motore da 350W permette di sorpassare senza problemi salite con pendenze fino a al 20%. Con una carica si percorrono fino a 65 km (secondo Ninebot), il dato reale è comunque ottimo, te lo garantisco: con una carica ho sempre fatto più di 40km.

Le gomme da 10 pollici assorbono bene ogni imperfezione e ogni buca dell’asfalto, e i freni (a disco + rigenerativo) sono eccellenti e molto sicuri. Tra le features di Ninebot G30 Max che adoro di più ci sono la diagnostica smart, e l’antifurto dall’app. Con il bonus vai a pagarlo meno di 300 euro.

Guida al Bonus Monopattino Elettrico: Come Richiederlo e Spenderlo max g30 ninebot

Sei ancora indeciso/a? Scrivimi dai Contatti e chiedimi un consiglio personalizzato specificando le tue esigenze. Sarò felice di risponderti e consigliarti personalmente il monopattino più giusto per te.

In alternativa, prova il quiz “Qual è il Monopattino Elettrico Perfetto per Me?”

Fonte Ministero dell’Ambiente

Categorie
confronto

Confronto Ninebot ES2 contro Xiaomi M365

Ho recentemente ricevuto molti messaggi da parte di utenti del mio sito, con la richiesta di un parere e di un confronto tra Xiaomi Mi M365 e Ninebot ES2. Ho deciso quindi di scriverne anche un articolo per chiunque abbia bisogno di confrontare questi due (ottimi) monopattini e per chiunque sia alla ricerca di un consiglio o di un parere “da amico”!
In questo articolo, infatti, non mi limiterò a confrontare Ninebot ES2 vs Xiaomi M365, bensì voglio farti capire quale tra i due è il monopattino più adatto a te!

Confronto Ninebot ES2 contro Xiaomi M365

Confronto: Ninebot ES2 contro Xiaomi M365, quale sarà il tuo prossimo monopattino?

La sfida tra questi due monopattini sarà dura e agguerrita. Entrambi sono ottimi prodotti che dominano il mercato dei monopattini elettrici da un paio di anni. Ognuno dei due ha i suoi pro e i suoi contro. Prima di vedere i vantaggi e gli svantaggi facciamo un brevissimo riepilogo delle caratteristiche tecniche dei due monopattini.

Caratteristiche tecniche Xiaomi Mi M365 vs Ninebot ES2

Xiaomi Mi M365:

  • motore da 250W con peak power 500W (massimo istantaneo)
  • gomme 8 pollici a camera d’aria
  • batteria integrata nella pedana da 7.8Ah
  • Cruscotto con 4 led di carica residua
  • freno posteriore a disco, anteriore eABS

Ninebot ES2, invece

  • motore da 300W con peak power 700W (massimo istantaneo)
  • gomme 8 pollici in gomma solida antiforatura
  • batteria integrata nel tubo portatnte da 5.2Ah
  • Cruscotto con tachimetro, modalità di guida e carica residua
  • freno posteriore a pressione con il piede, freno anteriore eABS

Dopo questa breve scheda tecnica di confronto, scopriamo i vantaggi e gli svantaggi di ognuno dei due modelli.

Xiaomi M365: Vantaggi

M365 è il monopattino più venduto al mondo, non c’è dubbio che sia un prodotto di alta qualità. I punti forti di Xiaomi Mi M365 sono principalmente 3: i freni, il comfort di marcia e la qualità dei componenti

Confronto Ninebot ES2 contro Xiaomi M365 perchè scegliere xiaomi

Per quanto riguarda i freni, la frenata di questo monopattino è assolutamente eccezionale e il piccolo freno a disco posteriore lavora egregiamente anche se si sta sfrecciando ai 25km/h. La leva del freno “stile-bici”, è molto intuitiva e fa bene il suo lavoro

Per quanto riguarda il comfort di marcia, le gomme con camera d’aria offrono una ammortizzazione favolosa anche sull’asfalto più rovinato ed impreciso. Non c’è paragone tra una ruota in gomma piena e una ruota con camera d’aria come quelle di questo Xiaomi. Attenzione alle forature però!

Inoltre, rispetto al Ninebot, Xiaomi M365 ha la batteria installato nella pedana, questo comporta un baricentro più basso e il monopattino risulta così anche più facile e divertente da guidare.

Infine, per quanto riguarda la qualità costruttiva, ho trovato in Xiaomi un monopattino progettato con accuratezza, solido, con materiali di buona fattura. Per il prezzo pagato, sono rimasto sorpreso. Ottimo lavoro, Xiaomi!

Guarda il prezzo di Xiaomi MI M365 su Amazon

Ninebot ES2: Vantaggi

Guardando un Ninebot ES2 si rimane subito stupiti dall’aspetto così clean, minimale e moderno. Utilizzandolo si rivela subito un compagno affidabile, pratico, comodo e divertente. I suoi punti a favore principali sono la non necessità di alcun tipo di manutenzione, la solidità e la possibilità di upgrade.

Confronto Ninebot ES2 contro Xiaomi M365 perchè scegliere ninebot

Il primo vantaggio è la totale non necessità di manutenzione. Come ho detto, il ninebot non ha freni che si consumano, non ha gomme che si forano. E’ il monopattino ideale per tutti coloro che non hanno tempo o voglia di fare manutenzione.

L’altro vantaggio che ho citato è la possibilità di upgrade. A cosa mi riferisco ? Parlo della batteria extra per Ninebot. Può sembrarti strano, ma questa batteria aggiuntiva, acquistabile anche in un secondo momento:

  • aumenta sensibilmente spinta e accelerazione del monopattino, anche in salita
  • incrementa la velocità massima, portando il monopattino fino a 30 km/h e addirittura fino a 36km/h con questa mia guida
  • aumenta l’autonomia del monopattino fino a 45km. Questi sono dichiarati da Ninebot ma sono piuttosto impossibili da raggiungere: nei miei test ho percorso circa 30 km con una carica, che è comunque un ottimo risultato!

Per quanto riguarda la connettività di Ninebot e Xiaomi, entrambi i monopattini si collegano via Bluetooth all’app dedicata che svolge più o meno le stesse funzioni: controllo batteria, modalità di guida, cruise control, riepilogo km percorsi, ecc.

Conclusione: è meglio Xiaomi M365 o Ninebot ES2?

In conclusione, provando a rispondere alla domanda “ è meglio Xiaomi Mi M365 o Ninebot ES2?“, personalmente risponderei così:

entrambi possono essere i monopattini perfetti per te, ma dipende dalle tue esigenze, ovvero

  • Vuoi un monopattino con un comfort di marcia ottimale, con freni super efficienti e super sicuri per inchiodare anche a 25 km/h? Hai voglia di seguire il tuo monopattino facendo un po’ di manutenzione ogni mese? Assolutamente scegli XIAOMI MI M365.
  • Sei pigro o non vuoi un monopattino che abbia bisogno di manutenzione? Sei disposto a sacrificare il comfort di marcia e la frenata? Vuoi un monopattino che sia comunque adatto ad ogni occasione, comodo, smart e pratico? Scegli assolutamente NINEBOT ES2.

Questi i miei consigli per te, spero di essere stato il più chiaro possibile!

Se ancora sei indeciso/a, prova il quiz : “Qual è il monopattino perfetto per te?”

Categorie
guida

Come Cambiare il Motore del Monopattino Elettrico

Forse avrai letto la mia guida su come modificare un monopattino, e avrai capito che uno dei modi per aumentare le prestazioni del monopattino elettrico è la sostituzione del motore con uno più potente. In questo articolo parliamo proprio della sostituzione del motore di un monopattino elettrico. Questa guida può andare bene anche se il motore del tuo monopattino elettrico si è rotto e devi sostituirlo con uno nuovo. Iniziamo subito la guida per scoprire come cambiare o sostituire il monopattino elettrico.

Come Cambiare il Motore del Monopattino Elettrico ninebot es2 xiaomi

Come cambiare il motore elettrico del monopattino

Questo articolo vuole essere una guida passo passo per cambiare il motore del monopattino elettrico a tutti i modelli di monopattini elettrici. Pertanto, non scenderò molto nei dettagli, ad esempio descrivendo proprio quali viti svitare, ma sarò molto generico. Inserirò comunque nella guida alcuni “consigli speciali” per i possessori di Ninebot ES1/ES2 e Xiaomi m365/Pro, i monopattini più diffusi in Italia.

La guida sarà strutturata in 4 semplici passi, più una introduzione sulla scelta del motore elettrico. Iniziamo!

Scelta del motore elettrico

Ricorda di scegliere un motore elettrico compatibile con il tuo monopattino. Non tutti i motori elettrici sono infatti compatibili con tutti i monopattini.

La compatibilità dipende dalle dimensioni del motore, dall’aggancio al monopattino e dal connettore al controller. Ricorda sempre di verificare che il nuovo motore sia compatibile con il tuo monopattino. Alcuni esempi:

Passo 1: Smontare il vecchio motore elettrico

Il primo passo è smontare il motore elettrico già installato sul tuo monopattino. Per la maggior parte dei monopattini è sufficiente svitare le viti e svitare i dadi che tengono saldo il motore per sganciarlo dal monopattino.

Crediti: techtekk

Passo 2: Scollegare il vecchio motore elettrico

In questa fase dovrai solo scollegare i connettori del vecchio motore elettrico dalla centralina. Fai attenzione ai connettori che scolleghi: alcuni sono in plastica e sono piuttosto delicati. Meglio non romperli.

Passo 3: Collega il nuovo motore elettrico

Collega tutti i connettori del nuovo motore elettrico alla centralina e alla batteria. Assicurati che tutti i connettori siano ben fissati e collegati. Sei quasi pronto per ripartire con il tuo nuovo motore elettrico!

Passo 4: Fissa il nuovo motore elettrico

Utilizzando le stesse viti che avrai svitato al “Passo 1”, rimonta e fissa il motore al giunto principale. Avvita con precisione e con un po’ di forza, altrimenti avrai come risultato un monopattino elettrico che traballa pericolosamente.

Per ultimo test, gira il motore con la mano come a simulare una curva: Se il manubrio e il giunto principale permettono al motore di girare normalmente, hai svolto tutto bene. Se la ruota anteriore del tuo monopattino ha un raggio di sterzata ridotto, rivedi la posizione dei cavi e dei connettori del motore.

Fatto! Ora sai come cambiare il motore del tuo monopattino elettrico!


Qualora dovessi avere problemi con un Ninebot ES1 – ES2, ti lascio qui un video su youtube del canale TechTekk, che ringrazio per l’ottimo lavoro svolto nel montaggio del video

Categorie
guida

Chiave Inglese Rossa Sul Cruscotto di Ninebot

Benvenuto su Elettricosmart.it! Se sei qui, probabilmente è perchè hai qualche problemino col tuo Ninebot. Non ti preoccupare, ho scritto questa guida apposta per aiutarti a risolvere rapidamente il problema del Ninebot rotto che non parte e mostra una chiave inglese rossa sul cruscotto. Non perdiamo tempo e vediamo subito come sistemare il monopattino!

Chiave Inglese Rossa Sul Cruscotto ninebot es1 es2 red wrench on display

Ninebot ES1 ES2 ES4 Chiave inglese rossa sul Cruscotto: Cosa Fare

Di seguito ti presento una sorta di “to-do list” da seguire per riconoscere e risolvere il problema del tuo Ninebot.

Cosa significa la Chiave inglese rossa sul cruscotto di Ninebot ES1 ES2?

Innanzitutto scopriamo il significato della chiave inglese rossa. Questo simbolo significa che nel monopattino è accaduto un qualche tipo di problema, a causa del quale non è più possibile usare il monopattino elettrico. Questo simbolo non indica di per sè un problema, ma fa riferimento ad un guasto generico.

Come posso riconoscere il problema del mio ninebot con una chiave rossa sul cruscotto?

All’accensione il monopattino mostrerà, a fianco della chiave inglese, un numero esattamente al posto del tachimetro che indica la velocità. Questo numero generalmente va da 10 a 44 e rappresenta un codice di errore.

Per scoprire cosa significa il tuo errore consulta questa pagina con tutti gli errori spiegati e risolti. Una volta risolto l’errore scoparirà la chiave inglese dal cruscotto


Errori e Problemi più Comuni del Ninebot ES1 ES2

Siete veramente in tantissimi a scrivermi dai Contatti, e mi fa molto piacere cercare di aiutare ogni utente fornendo consigli e soluzioni in base alle mie conoscenze. In tutto questo tempo ho risolto quasi tutti gli errori di Ninebot, e pertanto voglio scrivere una lista di problemi più comuni e diffusi, in modo che sia utile a tutti!

Errore 11 – 12 -13 e chiave inglese rossa

Da libretto, questi errori indicano un problema nel collegamento trifase del motore elettrico. Per la maggior parte delle volte questo è vero: il motore è da sostituire perchè rotto o difettoso. Ho notato che questi errori possono spuntare anche come conseguenza dell’errore 14.

Errore 14: il più Diffuso in assoluto

Sono caduto in monopattino, ora il ninebot ha errore 14, cosa posso fare?“. L’errore 14 è sicuramente il più diffuso tra tutti gli errori di Ninebot. La causa è l’acceleratore. Questo è composto da due magneti che avvicinandosi e allontanandosi mandano corrente al motore che accelera. Se questi due magneti si spostando a causa di un urto, scatta l’errore 14. Tutto ciò che devi fare è comprare questo ricambio e sostituire l’acceleratore. Un gioco da ragazzi.

Se il link acceleratore non funziona, prova questo

Errore 15: Tutta colpa del Freno

L’errore 15 per un Ninebot ES1, ES2, ES4 identifica un problema nel freno. Per la maggior parte dei casi da me analizzati il tutto si risolve acquistando un nuovo comando freno e montandolo al posto del vecchio.

Se il link freno non funziona, prova questo

Errore 19 -20: gli errori più costosi

Gli errori 19-20 riguardano la batteria. Rivolgiti assolutamente in garanzia , altrimenti riparare questo errore di tasca tua potrebbe costarti più di un monopattino nuovo.

Errore 27: Firmware modificato pasticciato

Non hai seguito la mia guida per modificare ES1 o ES2 , hai seguito invece una guida rischiosa trovata in giro su internet e hai flashato male il firmware. Per tua fortuna ho messo a disposizione il mio archivio di firmware stock. Usalo per un bel ripristino di Ninebot ES2 ES2

Errore 40: Scotta!

Probabilmente hai lasciato il monopattino parcheggiato sotto il caldo sole di luglio e agosto ed è andato in overheating ovvero surriscaldamento. Per evitare danni permanenti spostalo subito all’ombra


Se non sei ancora venuto a capo del problema ricorda sempre che se il tuo monopattino è stato acquistato meno di 12 mesi fa puoi ancora usufruire della garanzia gratuita

Categorie
guida

Guida iOS: Aumentare Velocità Massima di Ninebot ES1 e ES2

Ti ho già parlato di come sbloccare la velocità massima al Ninebot ES1 ed ES2 in questo articolo dedicato. In quella guida, però, è descritto solo il procedimento per un dispositivo Android. D’altro canto sono tantissimi i possessori di Ninebot ES1 ed ES2 che utilizzano iPhone e ho ricevuto tanti messaggi di richiesta per una guida su come sbloccare il firmware e di conseguenza aumentare la velocità massima del Ninebot ES1 ES2 per Apple iPhone o altri dispositivi iOS.

guida sblocco come aumentare  e migliorare prestazioni di ninebto es2 es1 con iPhone senza android

Guida iOS: Come aumentare la Velocità di Ninebot ES1 ed ES2 con l’iPhone

Premessa: Non è ancora disponibile un modo per effettuare lo sblocco con solo l’iPhone. Questa sarà infatti una “guida sostitutiva” per tutti gli utenti iOS. In questa guida infatti useremo un pc con Windows 10 e Bluetooth per effettuare lo speed hack ed aumentare le prestazioni di Ninebot ES1, ES2 e ES4.

Caratteristiche del Firmware Modificato

Il Firmware modificato da me impostato ha le seguenti caratteristiche:

  • velocità sbloccata fino a 36km/h(solo ES2 riesce a raggiungere questa velocità)
  • maggior accelerazione e spinta, circa +25W
  • cruise control che entra in azione più velocemente
  • opzionale: partenza senza spinta
  • opzionale: algoritmo di accelerazione modificato

Per le modifiche opzionali puoi scrivermi dai Contatti, ma solo dopo aver letto questa guida fino in fondo

Note:

  • dopo la modifica potrai ancora usare il tuo iPhone per gestire dall’app ufficiale il Ninebot
  • con la mia modifica, i consumi della batteria aumentano circa del 5% in base al tuo stile di guida: questo non danneggia la batteria
  • in ogni momento potrai sempre effettuare il rollback o downgrade al firmware originale
  • se dovessi commettere un errore nella modifica, il monopattino non si romperà, ma semplicemente dovrai ripartire da capo. La modifica è sicura.

Ora che sai tutto, Iniziamo subito con la:

Guida: Come sbloccare la Velocità Massima ed Installare un Firmware Modificato su Ninebot ES1 ES2 per Utenti iOS – Windows

La guida sarà strutturata in 3 passi: download del firmware, download del software per la modifica, installazione della modifica. Segui la guida minuziosamente.

Passo 1: Download del firmware

Scarica il firmware da pc per Ninebot ES1 – ES2 – ES4 da questo link qui

Salvalo in una posizione del computer accessibile e facilmente raggiungibile come ad esempio il Desktop o i Documenti.

Passo 2: Download del Software di flashing

Raggiungi, sempre da pc, la pagina di download di Ninebot Flasher. Essendo il programma disponibile gratuitamente su Microsoft Store, ti basterà cliccare su “Ottieni”.

La presenza del programma sul Microsoft Store certifica l’autenticità e la sicurezza del software. Scaricarlo dal sito ufficiale Microsoft garantisce che sia privo di virus o altri malware.


Curiosità: Scopri i miei 10 accessori – gadget per monopattino elettrico!


Passo3 : Installazione del Firmware nel Monopattino

Per prima cosa, chiudi l’app ufficiale di Ninebot e spegni il bluetooth nel tuo telefono: questo è necessario per portare a termine la modifica.

Apri Ninebot-Flasher: ti troverai davanti una schermata molto semplice simile a questa:

aumentare velocità ninebot ios istruzioni per Ninebot-Flasher guide
  • Clicca “Start Scan”. Dovrebbe trovare il tuo Ninebot disponibile alla connessione nel giro di pochissimo. Se non lo fa, verifica che il bluetooth del pc sia acceso.
  • Dopo aver selezionato il monopattino, clicca “Connect”.

A questo punto ti troverai davanti ad una serie di pulsanti nella parte alta dello schermo:

aumentare velocità ninebot ios istruzioni guida per iPhone iOS

  • Clicca GetVersion
  • Attendi il termine dell’operazione
  • Clicca di nuovo GetVersion
  • Attendi ancora il termine dell’operazione
  • Clicca “Open File” e scegli il Firmware scaricato dal mio sito in precedenza
  • Clicca Flash e attendi il messaggio “Done 99% Update OK”.
  • Chiudi il programma, riavvia il monopattino.

Complimenti! Hai appena installato il firmware modificato nel tuo monopattino. Ora puoi godere di tutti i miglioramenti di prestazioni che ho incluso nel firmware per te!😉

La guida su come aumentare la velocità massima al Ninebot ES1 ES2 ES4 procedura per utenti iOS e Windows termina qui. Se hai dubbi o domande non esitare a scrivermi dai Contatti o lasciare un commento qui sotto!


Nota Importante per gli utenti senza batteria esterna: Qualora tu non fossi contento delle prestazioni del mio firmware, valuta di acquistare la batteria esterna: Grazie a questa, le prestazioni aumentano in maniera incredibile. Perchè?

Il motivo è semplice: la sola batteria interna non riesce a sfruttare tutti i Watt del motore. Per cui, anche con il mio firmware, c’è una parte di potenza che non viene sfruttata. Installando la batteria esterna darai al monopattino una sorta di “turbo” e potrai usare al 100% della potenza il motore elettrico.


Ultima cosa, so che forse avresti preferito una procedura senza pc ma con solo iPhone. Purtroppo non è ancora disponibile al momento. Quando lo sarà sicuramente aggiornerò questo articolo. Se non vuoi perderti nessuna novità puoi iscriverti alla newsletter da qui

Grazie per la lettura!

Categorie
novità

Come Usare il Bonus Monopattini Elettrici su Amazon

Il bonus incentivo per i monopattini elettrici è sulla bocca di tutti. Finalmente il Governo riconosce l’importanza e l’utilità che possono avere i monopattini elettrici, e appena 5 mesi dopo il decreto che li ha resi legali, ecco un incentivo di importo fino a 500 euro per l’acquisto di un monopattino elettrico. In questo articolo vediamo un focus speciale su come usare il bonus – incentivo dei monopattini elettrici di Maggio 2020 su Amazon, per acquistare un monopattino elettrico durante questa Fase 2.

come richiedere il bonus monopattini elettrici 2020 maggio fase 2 e Come Usare il Bonus Monopattini Elettrici su Amazon

Perchè il Governo ha deciso di incentivare i monopattini elettrici?

Come ho già scritto in questo articolo, i monopattini elettrici saranno fortemente incentivati e consigliati perchè permettono di muoversi in maniera individuale (quindi senza rischio di contagio) ed anche ecologica.
Una persona che si muove con un monopattino elettrico, infatti, può fare a meno di prendere gli affollati mezzi pubblici, luogo ad elevato rischio di contagio.
Ecco quindi che i monopattini si rivelano essere un ottimo modo per muoversi in maniera sicura e perfino divertente!

Come usare il bonus dei monopattini elettrici su Amazon?

E’ chiaro che uno dei canali migliori per l’acquisto di un monopattino elettrico sia Amazon. Prezzi concorrenziali, spedizione gratuita, rimborso completo in caso di problemi e garanzia totale fino a 24 mesi sul monopattino elettrico acquistato.

Vediamo perciò come utilizzare ed usufruire del bonus / incentivo denominato “mobilità alternativa” su Amazon. Il primo passo è quello di richiedere il bonus incentivo all’acquisto del monopattino elettrico.

Aggiornamento 13/05/2020
Sembra che il bonus sia destinato a tutti i residenti in città con più di 50.000 abitanti e non 60.000 come indicherò più sotto.
Inoltre riguardo all’importo del bonus, questo dovrebbe coprire il 60% della spesa per l’acquisto del monopattino elettrico, fino ad un tetto massimo di 500 euro.

Cosa significa? Significa che acquistando un monopattino come il Ninebot ES2 attualmente a 389 euro, spenderai solo 155 euro!

Un altro esempio? Consideriamo gli ottimi Xiaomi M365 e M365 Pro, che personalmente adoro e reputo monopattini eccezionali:

  • Xiaomi M365 : prezzo attuale 349 euro, prezzo con incentivo bonus 139 euro
  • Xiaomi M365 Pro prezzo attuale 469 euro, prezzo con incentivo bonus 187 euro

Bonus Monopattino Elettrico: Come Richiederlo

Il bonus, secondo le dichiarazione della ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti De Micheli, sarà erogato sotto forma di card. Il primo passo sarà perciò recarsi sul sito del Ministero dell’Ambiente e richiedere la “bonus card mobilità alternativa”, ovvero il bonus per acquistare un monopattino elettrico.

Attenzione! Pare che non tutti potranno accedere a questo bonus: la card per l’acquisto di un monopattino elettrico potrebbe essere riservato ai residenti nelle città con più di 50.000 abitanti.

Nota: le modalità precise di richiesta del bonus monopattini elettrici 2020 non sono ancora state rese note. Appena lo saranno, lo scriverò qui. Nel frattempo scegli il tuo monopattino leggendo questo mio articolo sui migliori monopattini omologati o fai il test per scoprire il monopattino perfetto per te!

Come usare il Bonus mobilità alternativa su Amazon per comprare un monopattino

Aggiornamento 27/07/2020: in questa pagina di Amazon trovi tutte le indicazioni per spendere il bonus mobilità.

Sostanzialmente sarà sufficiente aggiungere il tuo codice fiscale al tuo account di Amazon, acquistare un prodotto idoneo, scaricare la fattura(controlla sotto) e poi richiedere il rimborso dal portale del ministero.

Quest’ultimo passo è ancora in fase di attivazione. Per ora quindi dovrai pagare subito l’intero importo del monopattino e poi ti sarà riaccreditato.

Per la fase successiva, ovvero quella in cui prima si potrà ricevere il bonus e poi si dovrà saldare solo il 40% dell’importo, dovremo attendere l’avvio della piattaforma del Ministero.


Aggiornerò anche questo paragrafo non appena saranno rese note le modalità di utilizzo del bonus incentivo monopattini su Amazon. Quasi sicuramente la card incentivo avrà un codice univoco, inseribile su Amazon in fase di pagamento, che sconterà l’importo dal prezzo di acquisto.

Aspetta ancora qualche giorno, poi saprai come spendere il bonus monopattino elettrico su Amazon!

Categorie
novità

Si può girare con il Monopattino Elettrico nella Fase 2?

Questa fase due ha generato non poche perplessità e dubbi. Alcune delle domande principali sono state sicuramente “I fidanzati possono vedersi dal 4 maggio?”, ” le mascherine saranno obbligatorie?” e “Si può andare a correre?”, e tante altre. In questo articolo voglio fare chiarezza su una domanda ben precisa, riguardante gli spostamenti e le passeggiate all’aria aperta. La domanda in questione è “Si può girare con il monopattino elettrico nella Fase 2?”

si può girare con il monopattino elettrico nella fase 2? i monopattini elettrici sono permessi ammessi

Si può girare con il monopattino elettrico nella Fase 2?

In breve la risposta è sì, si può. E’ assolutamente permesso circolare con i monopattini elettrici, e ti dirò di più, per la prima volta il Governo “consiglia” di girare in monopattino elettrico!

Il motivo? I monopattini elettrici sono veicoli che permettono alle persone piccoli spostamenti in maniera individuale e possono benissimo sostituire l’uso dell’autobus, del tram e di altri mezzi pubblici. Più persone circolano in monopattino, meno persone si affollano nei mezzi pubblici, luoghi ad elevato rischio di contagio.

In più, i monopattini sono ecologici!

A conferma del fatto che i monopattini elettrici sono ammessi, legali e possono girare durante questa Fase 2, ti ricordo che il governo sta predisponendo un “bonus micro mobilità” per incoraggiare l’acquisto dei monopattini elettrici. Trovi più informazioni e le modalità di accesso e di richiesta del bonus in questo articolo

Regole monopattini elettrici per la Fase 2

I monopattini elettrici saranno perciò assolutamente permessi, ma ricordati sempre che saranno soggetti alle norme vigenti. in breve, queste regole sono:

  • velocità massima 20km/h, con l’eccezione di 6km/h nelle aree pedonali
  • obbligo di luce LED (in condizioni di scarsa visibilità)
  • obbligo di campanello (sempre)
  • limitatore a 20km/h o inferiore
  • limite di potenza nominale del motore: 500W

Se vuoi sapere tutte le regole dei monopattini elettrici leggi qui

Altrimenti, qui trovi la lista dei miei monopattini elettrici omologati e legali preferiti.

Spero che questo articolo ti abbia aiutato a fare chiarezza sui permessi dei monopattini elettrici durante questa Fase 2 a partire dal 4 maggio.

Grazie per la lettura!

Categorie
guida

Cosa fare se il Monopattino Elettrico non si accende o non parte più

Aiuto, il mio monopattino elettrico non si accende più!”, sapessi quanti messaggi come questo ho ricevuto dagli utenti del mio sito tramite il servizio di assistenza online gratuita. Fortunatamente, nella stragrande maggioranza dei casi sono sempre riuscito a dare consigli utili ed efficaci, risolvendo il problema. Ho quindi deciso di riassumere in questo articolo intitolato “Cosa fare se il Monopattino Elettrico non si accende o non parte più” molti dei consigli che ho dato in questi mesi agli utenti che mi hanno contattato, in modo che possano essere utili a tutti!

Cosa fare se il Monopattino Elettrico non si accende o non parte più problemi e soluzioni

Problema Hardware o Software del monopattino?

La prima cosa da fare per risolvere il problema di un monopattino elettrico che non parte o non si accende o non accelera è capire se si tratta di un problema hardware o software.

Con “problema hardware” si intende un problema ad una parte elettromeccanica del monopattino: un pezzo rotto, bruciato, difettoso, o anche semplicemente un cavo staccato

Con “problema software” si intende un problema legato invece a tutti i software del monopattino: il firmware, il BLE (software che controlla il bluetooth), il BMS (battery management system, si occupa della batteria)

Come riconoscere un problema hardware o software?

La regola principale per riconoscere un problema hardware o software è semplicissima ed è la seguente:

Se non sai cos’ha fatto, è un problema hardware.

Mattia, Elettricosmart.it

Con questa regola intendo che, mediamente e nella maggioranza dei casi, i problemi software sono sempre legati ad un errato tentativo di modifica del software, magari al fine di migliorare le prestazioni, di fare un downgrade, eccetera.
Se, invece, non sai proprio quale sia la causa del problema del tuo monopattino, probabilmente hai un problema hardware.

Ora che sarai riuscito a trovare la tipologia del problema del tuo monopattino, prosegui a leggere per trovare la soluzione.

Problema Software Monopattino: le Soluzioni

Se il tuo monopattino ti sta dando problemi dopo l’installazione di un firmware modificato, il mio principale consiglio è questo:

  • riavvia il monopattino
  • riavvia lo smartphone
  • non saltare, per pigrizia, i due riavvi che ti ho appena proposto
  • carica il firmware originale del tuo monopattino (a questo link puoi accedere al mio archivio con il Fw originali di Xiaomi e Ninebot)
  • riavvia nuovamente il monopattino

Qualora il problema fosse più grave, ovvero se dopo l’ installazione di un software modificato il tuo monopattino risultasse proprio morto, (cosiddetto monopattino brickato), la soluzione è solo una ed è la seguente.
Procurati una nuova scheda madre – cruscotto e sostituiscila a quella brickata. Le puoi comprare da qui sotto:

Problemi Hardware Monopattino Elettrico: le Soluzioni

Se sei giunto alla conclusione che il problema del tuo monopattino sia di tipo hardware, vediamo come risolvere.
Prima, però, una breve premessa:

Operare e sostituire componenti interne del monopattino elettrico invaliderà la garanzia. Perciò, se hai comprato il tuo monopattino meno di 12 mesi fa, leggiti questo bell’articolo su come usufruire della garanzia.

Se non hai la garanzia(monopattino elettrico comprato usato, da canali non ufficiali, oppure comprato più di 12 mesi fa) ora ti spiegherò quali sono i principali problemi e come risolverli.

Batteria

batteria di ricambio per m365 monopattino elettrico

La batteria è da sempre una delle principali cause quando il monopattino non si accende più. Individua la posizione della batteria aiutandoti col manuale. La maggior parte delle volte è dentro al tubo portante o installata nella pedana.
Una volta raggiunta la batteria, testala. Per farlo ti servirà uno strumento come questo. La batteria deve restituire una tensione (Volt) pari o circa quella scritta sull’etichetta della batteria. Se restituisce 0, la batteria è il problema e sarà necessario sostituirla

Centralina

La centralina è un componente preziosissimo in un monopattino: si occupa di veicolare tutti i segnali esattamente dove servono (ad esempio il segnale di accelerare, frenare, di ricaricare la batteria perchè scarica, ecc..)

Per chiarezza, una centralina ha questo aspetto qui

Cosa fare se il Monopattino Elettrico non si accende o non parte più centralina hardware problem controller

In base alle mie statistiche, sono poche le centraline a rompersi nei primi 2 anni di vita del monopattino, e se lo fanno, generalmente la causa è da ricercarsi in umidità / acqua dentro al monopattino.

Se dovessi aver bagnato il tuo monopattino segui questo articolo per risolvere

Dashboard o Cruscotto

La dashboard (o cruscotto, o display) è anch’essa molto importante per la funzionalità del monopattino. Essa infatti include il software di base del monopattino e se dovesse danneggiarsi il monopattino non si accenderebbe più.

Anche la dashboard teme molto l’acqua. In questo articolo, infatti, consiglio di comprare una cover per monopattino.

Qualora ritieni che il problema sia la dashboard, l’unico modo per risolvere è tentare con una nuova. Ti inserisco qui in basso i link per comprare una dashboard da Amazon, ricordati che se non dovesse funzionare puoi sempre restituirla (anche se una dashboard di scorta non fa mai male!)


L’articolo su come aggiustare e riparare un monopattino elettrico che non funziona, non parte, non si accende o non accelera termina qui. Se dovessi ancora avere dei dubbi, puoi scrivermi dai Contatti

Grazie per la lettura!

Categorie
curiosità

Migliori Monopattini Elettrici 2000W – 3000W

Ciao! In questo articolo parliamo di monopattini elettrici veramente potenti, dotati di motori tra 2000W e 3000W! E’ chiaro che non stiamo parlando di giocattoli, e nemmeno di monopattini elettrici standard. Stiamo parlando infatti di monopattini potentissimi, capaci di superare salite con pendenze molto ripide e di raggiungere velocità superiori a 40km/h. Questi monopattini sono perfettamente legali da acquistare e da usare in spazi privati, ma ti avverto che non sono omologati per l’uso in spazi pubblici. Detto questo, vediamo quali sono i migliori monopattini elettrici più potenti da 2000 a 3000W Watt!

monopattino elettrico monopattini elettrici 2000W 3000W

Migliori monopattini elettrici tra 2000W e 3000W

Nota: questo articolo non sarà una classifica, ma una semplice lista, in quanto tutti i monopattini che inserirò di seguito sono eccellenti per uno specifico gruppo di utenti. Scegli quello che ti sembra più adatto a te, e sarà quello perfetto!

Premessa

Tutti i monopattini che consiglio sono acquistabili su Amazon: il motivo? I monopattini elettrici sono un settore ancora in sviluppo e può capitare che alcuni di essi siano difettosi. Comprando da Amazon ti garantisci:

  • reso rapido, sicuro e semplice entro 30 giorni se il monopattino non ti piace o non va come te lo aspetti
  • garanzia del venditore + garanzia del produttore del monopattino + garanzia di Amazon fino a 48 mesi dalla data di acquisto del monopattino

Detto questo, iniziamo!

Monopattino elettrico Gunai – 2000W

Questo monopattino elettrico GUNAI è probabilmente uno dei migliori monopattini da 2000W sul mercato. Ho avuto modo di provarlo e mi ha colpito in particolare l’accelerazione potentissima e la solidità che trasmette il prodotto. Le principali caratteristiche sono:

  • motore elettrico 2000W : è una configurazione dual motor da 1000W, attivabili insieme per tutta la potenza o singolarmente per risparmiare batteria
  • doppio sistema frenante a disco: su questo monopattino sono montati due ottimi freni a disco, necessari per una frenata sicura alle alte velocità
  • velocità massima: 70km/h dichiarata dal produttore. reale 60-65 km/h
  • Batteria al litio 52V
  • Cruscotto multifunzione con limitatore, tachimetro, indicatore carica residua
  • autonomia dichiarata 90km. In realtà questa autonomia è raggiungibile solo in modalità ECO. Se si guida sempre accelerando al massimo l’autonomia scende a 50km, comunque un ottimo risultato!

Il GUNAI è, in conclusione, un monopattino elettrico solido, affidabile e divertente. Se stai cercando un monopattino per un utilizzo urbano – extraurbano che ti permetta di viaggiare comodamente e anche rapidamente, il GUNAI potrebbe essere perfetto per te. Il prezzo vale la qualità del prodotto Eccolo su Amazon!


Monopattino elettrico EFLUX 2000W

monopattini elettrici 2000W 3000W economici

Un altro monopattino che ritengo ottimo sotto molti punti di vista nella categoria “monopattini elettrici potenti”, è questo monopattino EFLUX.

Il monopattino è costruito molto bene, si nota subito l’attenzione del produttore nell’offrire un prodotto di buona qualità. Tra le principali caratteristiche di questo monopattino troviamo:

  • un doppio motore da 2000W(due propulsori da 1000W ciascuno)
  • configurazione dual motor o single motor attivabile dal cruscotto
  • batteria da 60V (5 pacchi da 12Volt)
  • Velocità massima fino a 45km/h, autonomia con una sola carica di 35 km dichiarati dal produttore
  • Sellino rimovibile
  • Luci LED
  • portata fino a 140kg di peso

In definiva si tratta di un prodotto assolutamente ottimo per chiunque stia cercando un veicolo per muoversi fino a 45km/h, che richieda poca manutenzione e con costi di gestione bassissimi.

Guarda EFLUX su Amazon ora!


GUNAI 3200W: il Più Potente

gunai monopattino 3200w recensione opinione monopattino elettrico 2000W 3000W

Parliamo ora di un vero mostro, una vera “piccola” belva di potenza nella categoria dei monopattini elettrici. Il GUNAI 3200W è il fratello maggiore del Gunai di cui ti ho parlato ad inizio articolo.

Condivide l’ottima qualità costruttiva, assemblaggi attenti e curati. Ma è ciò che nasconde dentro ad essere veramente impressionante:

  • motore da 3200W (doppio motore da 1600W capace di lavorare in sincronia)
  • velocità massima fino a 85km/h reali
  • pneumatici da 11 pollici resistenti e adatti sia per uso urbano che per fuoristrada
  • batteria da 60V che permette una autonomia fino a 90 km (90km con un solo motore acceso, circa la metà con entrambi i motori accesi)
  • quadruplo ammortizzatore anteriore, doppio ammortizzatore posteriore
  • 3 luci LED per la massima visibilità anche in condizioni di scarsa luminosità
  • altezza del sellino e del manubrio regolabile, adatto a persone di qualsiasi statura. Il sellino è anche rimovibile

L’azienda GUNAI ci tiene a specificare che il monopattino è stato testato anche su terreni difficili come fango e pozze d’acqua profonde 5cm.

Se ritieni che questo GUNAI possa soddisfare i tuoi bisogni di potenza, velocità e accelerezione, puoi trovarlo in questi link qui sotto. (Inserisco 3 link perchè spesso risulta esaurito)

Nota: ti consiglio sempre di acquistare da Amazon, come in tutti gli altri articoli del mio sito, per godere della garanzia del venditore, della garanzia di Amazon e di quella italiana che protegge il tuo prodotto per i 12 mesi successivi all’acquisto. Inoltre, qualora dovessi cambiare idea, il reso è gratuito e il rimborso è immediato.

Ancora indeciso? Prova il mio QUIZ per scoprire qual è il monopattino elettrico più adatto a te!


L’articolo sui migliori monopattini elettrici potenti, con motori tra 2000W e 3000W termina qui.

Grazie per la lettura!