Categorie
curiosità guida

Monowheel, Segway o Monopattino Elettrico: differenze e quale scegliere

Monowheel, Segway o monopattino elettrico? In questo articolo analizzo le differenze principali tra questi 3 trasportatori personali. Questi 3 micro-veicoli saranno esaminati sotto diversi aspetti. Ecco quindi quali sono le differenze sostanziali e quale è meglio scegliere e acquistare.

monopattino elettrico monowheel o segway

Categorie:

  • praticità e comodità
  • ambito d’uso
  • velocità e autonomia
  • prezzo

Praticità e Comodità

Monowheel: Sotto questo aspetto il Monowheel brilla certamente come comodità, permettendo di guidare con entrambe le mani libere. Il peso relativamente basso (9-10 kg) insieme il fatto che si può trasportare come una borsa grazie alla maniglia rendono il monowheel (o monoruota) il vincitore sotto questo primo aspetto.

Monopattino elettrico: Necessita di tenere le mani sul manubrio ed è più ingombrante di un unicycle, ma il peso è pressochè identico. La praticità e semplicità di quando lo si usa è indiscutibile.

Segway: Decisamente comodo quando lo si guida anche per diverse decine di km. Grosso difetto è però il peso, circa 45 kg, che di fatto lo rendono un micro-veicolo che necessita di parcheggio e non trasportabile a mano.

Ambito d’uso

Segway: Sicuramente è il segway l’acceleratore di andatura più elegante, utilizzabile in ambito lavorativo, al parco, in un luogo pubblico, al mare e mentre si visita una città. Versatile e adatto a qualsiasi occasione.

Monopattino elettrico: Utilizzabile in quasi tutti i luoghi della città, purchè si tratti di luoghi esterni. Discretamente versatile.

Monowheel: Da evitare in tutti i luoghi con dislivelli o asfalto disconnesso.

Velocità ed autonomia

Sotto questo aspetto tutti i micro-veicoli offrono più o meno le stesse prestazioni. I modelli più costosi arrivano a 40 km di autonomia con una sola carica, quelli più economici si fermano a 15. La legge limita la velocità di questi “acceleratori di andatura” quando si circola in zone pubbliche a 20 km/h.

Prezzo

Monopattino elettrico: E’ sicuramente il micro-veicolo con la gamma di prezzi più ampia ed il mercato più diffuso. Si possono trovare modelli nuovi a meno di 199 euro, e usati a poco più di 100 euro. La cosa più importante è che già per 300 euro si riesce a portare a casa un prodotto validissimo e tecnologicamente più avanzato. Clicca per vedere i monopattini a batteria più economici

Monowheel: è difficile trovare prodotti di buona qualità sotto i 250-300 euro.

Segway: per portare a casa un Segway professionale e che vi garantirà di durare nel tempo è necessario mettere in conto di spendere anche 500 euro.

Acquista ora Monopattino elettrico, Monowheel o Segway:

Fonti: Segway, Xiaomi

Leggi altri articoli:

Come modificare un monopattino elettrico per renderlo più veloce

Categorie
curiosità

Qual è il migliore Noleggio di Monopattini Elettrici nella tua città

Negli ultimi tempi i monopattini elettrici hanno conosciuto un vero e proprio boom in quasi tutta Europa. Anche in Italia, lentamente, i monopattini elettrici stanno prendendo piede. Sempre più gente sceglie di comprare o noleggiare un monopattino elettrico per brevi spostamenti come casa-scuola, casa-facoltà o casa-lavoro. Anche per questo motivo, il monopattino elettrico è diventato un po’ il simbolo della nuova micro mobilità.

Per adesso solo nelle città più grandi si possono trovare servizi di noleggio di monopattini elettrici. Si tratta di startup o di piccole aziende che stanno procedendo con la sperimentazione di questo nuovo servizio di noleggio nel Bel Paese. Le principali società di questo settore sono Helbiz e Lime.

migliore noleggio monopattino elettrico

Perchè comprare o noleggiare un monopattino elettrico?

Ecco i motivi che spingono sempre più italiani ad acquistare o a noleggiare un monopattino elettrico per brevi spostamenti in città:

  • permettono brevi spostamenti in maniera rapida, risparmiando tempo
  • danno la possibilità di evitare sia il traffico automobilistico che gli autobus
  • sono “eco-friendly” e non inquinano
  • rappresentano una alternativa molto economica se confrontati all’utilizzo dell’automobile o del motore
  • possono anche essere divertenti da guidare

Lista servizi di noleggio monopattino elettrico in tutte le città d’Italia

Vediamo ora qual è il migliore servizio di noleggio di monopattino elettrico per le maggiori città italiane in cui si è parlato di questi micro-veicoli.

Milano: a Milano è da poco arrivata Helbiz, azienda leader in Europa per molti servizi di noleggio. Prezzi molto convenienti: 1 € per lo sblocco e 0,15€ al minuto. Interessante anche l’offerta di MiMoto.

Rimini: Helbiz, a breve anche Bird

Roma: a breve dovrebbe arrivare Lime, test-day già effettuato

Torino: a breve dovrebbe arrivare Lime, test-day già effettuato , per ora MuovitiPulito e MiMoto noleggianomonopattini e altri veicoli elettrici.

Palermo: a breve dovrebbe arrivare Lime, test-day già effettuato

Firenze: a breve dovrebbe arrivare Helbiz

Bologna: BikeinBO noleggia

Pesaro: tra qualche settimana verrà annunciata la ditta che offirirà i monopattini in sharing da settembre

In più, sono molte le società pronte ad iniziare il noleggio di monopattini elettrici in tutte Europa: Lime (USA), Flash (Germania), Tier (Germania), Voi (Svezia) , Dott (Olanda).

Terrò aggiornato questo articolo del migliore noleggio di monopattino elettrico con tutti i servizi che con il tempo verranno attivati nelle città italiane. Se ho dimenticato qualche servizio puoi sempre segnalarmelo attraverso la pagina Contatti. Grazie in anticipo.

Anche se per ora i servizi di noleggio monopattini elettrici scarseggiano in quasi tutte le città italiane, acquistare un monopattino elettrico può essere sicuramente un bell’affare. Questo micro-veicolo è adatto a studenti di qualsiasi scuola e università che si muovono con i mezzi pubblici o agli adulti che devono coprire la distanza casa-lavoro. A questo proposito, se sei interessato/a all’acquisto di un monopattino ti consiglio di leggere i miei articoli:

Categorie
curiosità guida

Cos’è un Monowheel, prezzo, velocità e dove puoi usare il monoruota

In questo articolo ti spiego cos’è un monowheel, in italiano chiamato anche “monociclo elettrico”, qual è il suo prezzo, dove puoi acquistarlo , quale velocità raggiunge e dove puoi usarlo.

Cos’è un Monowheel

cos è un monowheel unicycle
immagine di un monowheel o monoruota elettrico

Il monowheel (o mono-ciclo elettrico, o monoruota elettrica, o unicycle, o solowheel), è un veicolo elettrico o trasportatore personale dotato di una sola ruota e un sensore per autobilanciarsi. Funziona solo elettricamente, monta una o più batterie. Si tratta di un veicolo per la micro mobilità.

Per micro mobilità si intende l’insieme dei veicoli e delle modalità utilizzate per brevi tragitti e per il trasporto di una o due persone al massimo.

Quanto costa un Monowheel in Italia?

In Italia il prezzo di un monowheel varia da 220 a più di 1900 euro, a seconda del modello. Puoi controllare i prezzi su Amazon qui. L’azienda leader del settore è la Segway, specializzata in dispositivi elettrici per la mobilità , produttrice di monopattini elettrici e molto altro. I monowheel attualmente più diffusi e considerati tra i migliori sono:

Uno dei miei preferiti è lo Scooty A9, che è anche uno dei più economici. Ne ho scritto un articolo qui

Qual è la velocità massima di un Monowheel?

I modelli più diffusi permettono di raggiungere circa i 20km/h. Può sembrare poco, ma è anche la velocità che raggiungono la maggior parte dei monopattini elettrici. I modelli più avanzati raggiungono i 40km/h , ma è consigliabile essere esperti per raggiungere quella velocità su un unicycle, al fine di evitare di farsi male.

Dove puoi usare un Monowheel in Italia? Serve l’assicurazione?

In italia il monowheel rientra nella categoria dei monopattini elettrici ed è quindi considerato un “acceleratore di andatura”. Con il nuovo decreto del 4 giugno 2019 essi possono circolare in:

  • aree pedonali
  • marciapiedi

Ma non possono circolare in:

  • piste ciclabili
  • Zone 30
  • strade con velocità massimo fino a 30km/h

Circolare con un monowheel in queste zone in Italia è perfettamente regolare e legale (approfondimenti in questo allegato). Non è necessaria alcuna assicurazione, targa, o patente specifica. Se però sei minorenne potrebbero chiederti di avere conseguito almeno la patente AM. Alla luce di questo, il monowheel nel Bel Paese non è assolutamente illegale.

Quanta strada puoi fare con una ricarica completa?

La maggioranza dei mono cicli elettrici in commercio permette di percorre da 15 a 45 km con una sola ricarica. Non male, considerando che si tratta di un dispositivo creato per brevi spostamenti.

Monociclo elettrico: è pericoloso?

Se lo si usa con attenzione, si evita di andare troppo veloce vicino ad altri utenti della strada e quando l’asfalto è disconnesso, il monociclo non è nemmeno pericoloso. Il codice della strada non obbliga (o perlomeno, non ancora) all’uso del casco. E’ però sempre importante prestare la massima attenzione quando si circola in zone pubbliche.

Fonti: Wikipedia, Best Cheap Hoverboards

Categorie
curiosità guida

Quanto dura la batteria di un monopattino elettrico e come conservarla

Se possiedi o intendi acquistare un monopattino elettrico ti sarai sicuramente chiesto quanto può durare una batteria di uno di questi micro veicoli. In questo articolo ti spiego quanto dura una batteria di un monopattino elettrico, qual è la sua autonomia e quanti cicli di carica-scarica può sopportare prima di esaurirsi completamente. Infine, ti fornirò anche qualche consiglio utile per conservarla e preservarla al meglio.

quanto dura batteria monopattino elettrico

Quanto dura o può durare la batteria di un monopattino elettrico?

La maggioranza dei monopattini elettrici monta batterie agli ioni di litio, come gli smartphone, per capirci. Queste batterie hanno una durata precisa, cioè un ciclo di vita, prima di esaurirsi completamente e non poter essere più ricaricate. Questo perchè ad ogni ciclo di ricarica la batteria al litio si deteriora, diventando via via meno efficiente.

La batteria di un monopattino elettrico può sopportare da 1000 a 1500 cicli di ricarica prima di deteriorarsi e diventare inutilizzabile. Ad esempio, un monopattino nuovo che può permetterti di percorrere 30 km, dopo un paio d’anni di utilizzo potrà permetterti di percorrerne circa la metà, cioè 15. Questo perchè la batteria del monopattino si starà lentamente consumando.

A proposito della sua autonomia, un monopattino a batteria economico nuovo può percorrere circa 10-12km garantendo anche un paio d’ore di utilizzo. Un monopattino elettrico più avanzato, invece, può arrivare alle incredibili percorrenze di 40 km con una sola carica al 100%. Sull’autonomia influisce ovviamente lo stile di guida.

Quanto costa una batteria nuova per il monopattino elettrico?

Come puoi conservare o preservare al meglio la tua batteria?

Molte sono però le condizioni che possono accelerare l’usura della batteria, portandola ad una “morte prematura”. D’altra parte, molte sono anche le cose che puoi fare per conservarla e preservarla al meglio e farla durare a lungo. Ecco i consigli più importanti da seguire per proteggere e conservare una batteria:

  • Quando non in uso, custodirla in luogo fresco e asciutto
  • Cerca, se puoi evitare, di non caricarla spesso oltre il 90%
  • l’ideale sarebbe di ricaricarla quando raggiungi circa il 10-20% residuo e staccare il caricabatteria verso il 90%
  • Non lasciarla attaccata al caricabatterie per più di 12 ore
  • Non lasciarla scarica per lunghi periodi di tempo
  • Se si intende lasciare spento il monopattino per più di due settimane, caricare la batteria tra il 50 e il 60%
  • Non bagnare la batteria o tenerla in luoghi troppo umidi
  • Non esporla a temperature maggiori di +55 gradi o minori di -25 gradi Celsius

L’articolo su quanto dura la batteria del monopattino elettrico e i consigli per conservarla finisce qui. Spero che ti sia stato utile, e stai sempre attento quando guidi il tuo monopattino.

Prosegui con la lettura di altri articoli e news sui monopattini elettrici:

Come modificare un monopattino per renderlo più veloce

Quanto durano le gomme del monopattino elettrico?

Micro mobilità elettrica: cos’è e cosa vuol dire

Fonte: Yokogawa

Categorie
guida

Dove comprare ricambi per monopattino elettrico

Hai acquistato un monopattino elettrico ed è da un po’ di tempo che lo stai usando. Come tutte le cose, anche i monopattini col tempo inizieranno a mostrare segni di usura. In particolare, ci sono alcuni componenti soggetti ad usura più di altri, e che prima o poi necessitano di essere sostituiti. Ecco quali sono queste parti componenti e dove trovare e comprare ricambi per monopattino elettrico, hoverboard, monowheel.

dove comprare ricambi monopattino elettrico ruote

Quali parti componenti devono essere ricambiate o sostituite col tempo?

Le principali parti componenti che devono essere cambiate in un monopattino elettrico sono le seguenti:

  • batteria: la batteria rappresenta un po’ il serbatoio di energia del monopattino elettrico. Se conservata bene può arrivare a più di 1300 cicli di carica-scarica. Purtroppo, inevitabilmente, prima o poi la batteria dovrà essere sostituita perchè non sarà più in grado di offrire un’autonomia sufficiente.
  • ruote: le ruote sono l’unica cosa che è a contatto con l’asfalto e di conseguenza è logico che siano sottoposte a stress e usura. Anche le ruote più resistenti dei monopattini migliori temono l’asfalto rovinato o molto disconnesso, e prima o poi saranno da cambiare.
  • freni: importantissimi per la tua sicurezza, la maggior parte dei freni montati su un monopattino elettrico si usurano e necessitano di essere cambiati o almeno verificati.

Dove comprare ricambi per monopattino elettrico

Online

Le soluzioni online per comprare ricambi del tuo monopattino elettrico sono molteplici, qui ti lascio i link dei siti principali e più forniti di ricambi per tutti i modelli di monopattini.

Può capitarti di non riuscire a trovare i ricambi che cerchi nemmeno su questi siti. In questo caso, se conosci marca e modello del tuo electric scooter, collegati al sito del produttore. Qui riuscirai a trovare sicuramente modo di acquistare i ricambi che cerchi.

Offline

Puoi acquistare i ricambi anche in un negozio fisico, direttamente nella tua città. Trova un negozio di elettrauto, elettronica o un commerciante di questo tipo di veicoli. In questi negozi avrai la possibilità di farti ordinare tutti i ricambi originali che cerchi.

Leggi altri articoli:

Migliori monopattini elettrici economici

Come modificare un monopattino per renderlo più veloce

Categorie
guida

Come Modificare un Monopattino Elettrico per renderlo più Veloce

Ecco una semplice guida per modificare il tuo nuovo monopattino elettrico. Se acquistando il tuo monopattino elettrico ti sei mai chiesto “come posso far andare più veloce il mio monopattino?”, oppure “come possono modificare il mio monopattino elettrico?”, o ancora “come posso aumentare le prestazioni del mio monopattino?”, questa è la guida che fa per te.

Overboost monopattino elettrico

Dei 4 metodi spiegati in questo articolo, il primo è un overboost di tipo “software”, mentre il secondo, il terzo ed il quarto sono overboost di tipo “hardware”.

Nota Bene: Questa guida è a puro scopo illustrativo ed informativo.

modificare monopattino eletrrico

1 Solo per i monopattini controllati da APP: mod dall’app

Nota: Questo primo “trucco” vale solo per i monopattini controllati tramite app dal cellulare come il Ninebot ES by Segway o lo Xiaomi M365.

Il trucco consiste nell’installazione di una versione “hacked” o modificata del firmware. Il firmware è il software che gestisce e governa il monopattino e tramite la modifica di alcuni parametri si può sbloccare la velocità massima o rimuovere il limitatore, abilitare la partenza da fermo senza spinta , rimuovere altre limitazioni e migliorare le performance.

Il procedimento di installazione di un firmware hacked nel tuo monopattino elettrico è davvero semplice. Per tenere in ordine il mio sito web ho scritto una guida apposita all’installazione di un firmware modificato per i monopattini NineBot ES1, ES2 e ES4, puoi leggerla cliccando qui .

Se invece sei proprietario di un monopattino Xioami Mijia M365, queste mie guide potrebbero fare al caso tuo:

2 Aggiungi un’altra batteria

Sì, aggiungere una batteria in più può far andare il tuo monopattino più veloce. Questo perchè andrai a sovralimentare il motorino. Un po’ come aggiungere il turbo ad un’auto. Per aggiungere un’altra batteria al tuo monopattino:

  • apri il vano batteria del monopattino e leggi il modello preciso della batteria
  • acquista la nuova batteria
  • stacca la tua batteria originale dagli spinotti del controller
  • installa la nuova batteria sul tuo monopattino, collegando il negativo della prima batteria con il positivo della seconda, e collegando il positivo della prima e il negativo della seconda agli spinotti del controller. Se hai bisogno di una guida video puoi guardare qui. Nota che questa connessione (definita in serie) raddoppia anche la tensione oltre che gli ampereora. Se la centralina del tuo monopattino non è in grado di sostenere la tensione raddoppiata puoi eseguire una connessione in parallelo per raddoppiare gli ampereora mantenendo la tensione invariata ed azzerando il rischio di bruciare qualcosa.

Questo procedimento aumenterà la velocità massima del tuo monopattino di un buon 30-40% in più. Ti consiglio però di collegare una sola batteria extra, perchè collegandone ad esempio tre insieme il rischio di bruciare o danneggiare sia il motorino che il controller è molto alto.

Hai un Segway Ninebot E21 o ES2 e vuoi renderlo più veloce? Ti basta acquistare una batteria extra su Amazon per avere un’autonomia raddoppiata, un’accelerazione più potente e una velocità massima fino a 25 km/h in più. Non dovrai smontare nulla, dovrai solo collegare questa batteria:

(l’immagine è cliccabile per vedere il prezzo su Amazon)

Forse il prezzo potrà sembrarti un po’ alto per una semplice batteria, ma ho spiegato in questo articolo che ne vale la pena. Tieni conto anche che collegando questa batteria andrai anche a stressare meno il pacco batterie interne, che di conseguenza dureranno molto di più. Se hai deciso di acquistare questa batteria leggi anche il mio articolo su aggiungere una batteria secondaria al tuo Segway Ninebot ES1 o ES2.


Potrebbe interessarti anche il mio articolo su:

TUTTE LE modifiche tuning per monopattini elettrici

tuning monopattino elettrico mappatura mappa

3 Sostituisci la centralina (controller) con una più potente

Grazie a questo metodo potrai arrivare a raddoppiare la velocità del tuo monopattino. Tutto ciò che dovrai fare è acquistare e installare una centralina (controller) più potente e installarla nel tuo monopattino al posto di quella originale. Assicurati di comprare una centralina con un voltaggio uguale o di poco superiore a quello del motorino del monopattino, altrimenti potresti rischiare seri danni.

Cambiare la centralina è estremamente semplice perchè tutti i collegamenti delle centraline per “electric scooter” sono identici, quindi semplicemente scollega la vecchia e installa la nuova collegando tutto. Se hai bisogno di un video tutorial esplicativo su come sostituire la centralina controllore, puoi trovarlo qui.

Se hai un po’ di manualità e vuoi sostituire il controller del tuo monopattino ma non sei esperto, chiedi assistenza ad un esperto prima di causare danni irreparabili al tuo monopattino.

4 Sostituisci il motore con uno più potente

Questa è una delle modifiche sicuramente più efficaci ma anche più difficili da attuare, perchè richiede una buona esperienza e conoscenza di tutte le parti componenti del tuo monopattino. La velocità del monopattino dipende in gran parte dalla potenza del motore. Questa potenza si misura in W (watt) e generalmente è compresa tra 120W e 1000W. Se decidi di cambiare i motore del tuo monopattino assicurati di procurartene uno affidabile e con almeno 500-800W. Affidati o fatti consigliare da un professionista per l’installazione.

La guida termina qui, spero di esserti stato d’aiuto per spiegarti come puoi fare per rendere il tuo monopattino molto più rapido e veloce. Stai sempre attento quando guidi il tuo piccolo veicolo elettrico!

Se hai qualsiasi dubbio, informazione o hai bisogno di consigli non esitare a scrivermi dalla pagina dei Contatti. Generalmente rispondo entro 24 ore.

Grazie per la lettura!


Categorie
curiosità

Micro mobilità elettrica: Cos’è e cosa vuol dire

Micro mobilità (o micro-mobilità, o ancora micromobilità) è un termine che sempre più spesso si sente dire in TV oppure si legge sui giornali. Questo perchè televisione e quotidiani parlano spesso di un fenomeno che dal primo periodo del 2019 sta spopolando anche in Italia: l’invasione di monopattini elettrici, segway, monowheel e hoverboard. Sono questi micro veicoli o “acceleratori di andatura” (così li definisce la legge italiana) ad aver portato sulla bocca di tutti il termine micromobilità. Vediamo cosa vuol dire precisamente.

la micro mobilità infografica

Cos’è la micro mobilità: definizione

Per micro mobilità si intende l’insieme dei veicoli e delle modalità utilizzate per brevi tragitti e per il trasporto di una o due persone al massimo.

La micro-mobilità comprende quindi tutti quei veicoli come monopattini elettrici, segway, monowheel e bici elettriche. Ma non solo, micro mobilità significa anche tutti quei servizi di noleggio di bici elettriche o di monopattini che si stanno diffondendo nelle maggiori città italiane. Questi servizi offrono alle persone la possibilità di affittare un veicolo per muoversi, prenotandolo e pagandolo tramite l’app sul cellulare.

Questi piccoli e pratici veicoli a batteria hanno conosciuto un vero e proprio boom tra il 2018 e il 2019. Sono state soprattutto le fasce più giovani della popolazione a contribuire alla diffusione di questo fenomeno. Bisogna sottolineare anche che monopattini e bici elettriche non sono così diffusi in Italia come lo sono in altri Paesi (ad esempio la Francia).

Ecco quali sono le principali ragioni che hanno portato al successo questi mezzi di trasporto “alternativi”

  • permettono brevi spostamenti in maniera rapida e pratica (casa-scuola o casa-lavoro)
  • danno la possibilità di evitare sia il traffico automobilistico che gli affollati mezzi pubblici
  • sono ecologici e non inquinano
  • consentono di risparmiare tempo
  • rappresentano una alternativa molto economica se comparati all’utilizzo dell’automobile o del motore
  • possono anche essere divertenti da guidare

E’ proprio a causa di questa enorme diffusione che ora si sente molto parlare di urban mobility e micromobilità. Ora sai cosa significa questo termine

Definizione tratta e tradotta da maas-alliance

Leggi altri articoli:

Come guidare un monopattino elettrico

Migliori monopattini elettrici economici

Categorie
guida

Migliori Monopattini Elettrici Usati e Dove Acquistarli

I monopattini elettrici si stanno diffondendo rapidamente in moltissime città. Anche se non ancora regolato dalla legge il monopattino elettrico sta diventando il simbolo della micro mobilità, dell’urban-mobility e anche dell’eco-sostenibilità. Sempre più persone scelgono di acquistare un monopattino elettrico per i tragitti casa-lavoro, casa-scuola e casa-università. Negli ultimi tempi si è creato anche un mercato di monopattini elettrici usati, che potrebbe interessare chi ha un budget limitato o chi si avvicina al monopattino elettrico per la prima volta.

monopattini elettrici usati usato

Monopattini Elettrici Usati

E’ bene sottolineare che sarà più facile reperire un monopattino a batteria usato soprattutto se vivi in una grande città, data la maggior presenza di questi veicoli. Se vuoi comunque spendere poco per un monopattino elettrico ti consiglio il mio articolo Migliori monopattini economici da acquistare con 100-200 euro.

Monopattino Elettrico Usato: Dove trovarlo

Subito.it

Subito.it è una delle più grandi piattaforme di commercio tra privati di nuovo e usato. Con un po’ di fortuna riuscirai a trovare qui il tuo monopattino elettrico usato preferito. Incontrandoti con il venditore potrai anche provarlo e trattare il prezzo, buona fortuna!

Amazon.it

Anche su Amazon è possibile acquistare scooter elettrici usati. Ad oggi sono ancora pochi i modelli che potete comprare su Amazon usati, ma presto aumenteranno. Un esempio è il Xiaomi Mi M365 o il Ninebot ES2, che su Amazon.it puoi comprare anche usato.

Shpock

Su Shpock, disponibile sia come sito web sia come app gratuita per Android e iOS, potrai trovare tantissime persone che vogliono vendere il proprio monopattino elettrico. Il mio consiglio è di filtrare per località e cercare quello più vicino a voi, evitando la spedizione.

Kijiji

Anche Kijiji (società Ebay) è pieno di annunci riguardanti scooter elettrici usati in vendita.

Cosa controllare prima di acquistare un monopattino elettrico usato

Ricorda di fare un paio di verifiche quando compri un monopattino usato, comprese:

  • stato della batteria, magari provandolo per un po’ di tempo mentre parli con il proprietario
  • usura delle ruote, che ti farà capire se il monopattino è stato usato su terreni disconnessi o su un buon asfalto
  • freni ed eventuali luci, fondamentali per la tua sicurezza

Categorie
guida

Come Guidare un Monopattino Elettrico

Hai appena comprato il tuo monopattino elettrico o pensi di farlo a breve e vuoi sapere come si guida? Sei nel posto giusto, ecco una semplice guida tutorial su come guidare un monopattino elettrico.

come guidare un monopattino elettrico ruota

Passo 1: Salire sul monopattino

Sali sul monopattino e tieniti in equilibrio appoggiando un piede per terra e un piede verso il centro della pedana. Tieni entrambe le mani ben salde sul manubrio.

Passo 2: L’accensione

Trova e premi il pulsante di accensione del tuo nuovo monopattino elettrico. Se non sia dove si trova devi far riferimento al manuale che trovi dentro alla confezione. Nella maggior parte dei monopattini è un tasto ben visibile al centro del manubrio o poco più sotto.

Passo 3: La partenza

Con una piccola spinta in avanti del piede appoggiato a terra inizierai a muoverti. A questo punto prosegui accelerando con la manopola o levetta dell’acceleratore (a seconda del tuo modello). Generalmente troverai il comando per accelerare nella parte destra del manubrio.

Passo 4: La frenata

Tieniti sempre pronto a frenare: Per rallentare il tuo monopattino devi prima di tutto lasciare la manopola di accelerazione e poi premere con il piede il freno che troverai sopra alla ruota posteriore. In alcuni modelli esiste anche la possibilità di frenare utilizzando un’altra levetta generalmente posta sul manubrio dal lato sinistro. Quest’ultima frenata, nei modelli più avanzati, può anche essere di tipo “rigenerativo”, cioè può ricaricare la batteria. Per fermarti totalmente è sufficiente continuare a premere il freno.

Il tutorial su “Come guidare un monopattino elettrico” termina qui, spero di esserti stato d’aiuto.

Se, però, hai necessità di percorrere tragitti con salite ti consiglio di leggere il mio articolo sui migliori monopattini per percorsi in salita!